DOMENICA 08 SETTEMBRE

ANELLO LAGHI DELLA LAME (MONTE AIONA MT. 1702).

Difficoltà:   Escursionistico (E)
Accesso: Autostrada A12 con uscita a Chiavari. Si imbocca la Strada Provinciale 225 fino a Carasco, dove si va a destra sulla provinciale 586 che sale al passo della Forcella e entra nella Val d’Aveto con direzione Santo Stefano Aveto. Arrivati  a Rezzoaglio ci si dirige verso Magnasco e,  subito dopo il paese di Magnasco,  si deve girare a destra lungo la tortuosa stradina che conduce al lago.
Caratteristiche: La montagna si trova sullo spartiacque Padano sul confine tra la valle Sturla (a sud) e la vallata dell’Aveto.
Percorso: Lasciata l’auto al termine della strada asfaltata nei pressi del lago delle Lame (sbarra: mt. 1060) si inizia l’escursione passando davanti la costruzione del bar/ristorante che sovrasta il piccolo lago e da qui si segue sempre il ben evidente segnavia FIE (due tratti gialli) che guida fino alla cima del Monte  Aiona (croce), passando per il passo Prè de Lame. Il ritorno avviene seguendo lo stesso percorso di andata fino al Passo Prè de Lame da dove occorre seguire la indicazione dell’Alta Via dei Monti Liguri per un breve tratto fino a che si incontrano le indicazioni del sentiero A3 (uno dei tanti sentieri che si dipartono dal Lago delle Lame) che affiancano i segnali dell’Alta Via/AV. Bisogna fare ben attenzione perché all’altezza di un palo segnaletico in legno del Parco, posto su di un piccolo sperone, il percorso A3 abbandona la AV e compie una brusca svolta a destra (secondo la nostra direzione di marcia) e si tuffa nel sottostante bosco dove ha inizio la parte più caratteristica e selvaggia del percorso. Si segue sempre la segnaletica A3 fino ad un bivio ben segnalato dove si prosegue a sinistra su sentiero A2; quest’ultimo si immette poi quasi perpendicolarmente su di una strada sterrata che bisogna affrontare andando a destra (andando a sinistra si arriva al passo della Gonnella e alla Cappella delle Lame). Si prosegue in discesa sulla sterrata (segnaletica A2 e PNO) che inizialmente costeggia le recinzioni del Lago delle Agoraie e la si segue per tutto il restante percorso fino a Lago delle Lame dove ha termine l’escursione.
Dislivello totale: 650 + mt.     Tempo di marcia: circa 5/6 ore     Lunghezza: 15  Km.
Dir. Gita: Giuseppe Ferrari cel.3471306798 – Luciano Pierini cel.3385438209