DOMENICA 20 MAGGIO

ANELLO PASSO ZOVALLO (MT. 1401) / MONTE BUE (MT. 1777) – MONTE NERO (MT. 1753)

Difficoltà:   Escursionistico (EE)

Accesso: Da Genova (attraverso la galleria di Ferriere e il Passo della Scoglina) o  Autostrada A12 con uscita a  Chiavari (attraverso il Passo della Forcella) si raggiunge la val d’Àveto. Poco a valle di Rezzoaglio si trova a destra la deviazione per Santo Stefano d’Àveto da cui si sale al Passo del Tomarlo. Proseguendo in direzione di Ferriere di Piacenza, si lascia a destra la diramazione che scende in Val Ceno e si raggiunge il Passo dello Zovallo.

Caratteristiche: Suggestivo itinerario nel parco regionale dell’Aveto, ambiente stupefacente per piante e fiori, e con vegetazione di tipo alpino, alternata  a rocce e sfasciumi.

Percorso: Si parte dal Passo Zovallo, prendendo il sentiero 007 e dopo circa una decina di minuti ci si trova di fronte ad un bivio con indicazioni per Dogana, che si trascura.  Proseguendo nella faggeta in breve si arriva in località Fontana Gelata bivio per noi importante perchè, all’altezza di questa località,un bivio fornisce indicazioni  per il Lago Nero e per il Monte Bue. Trascuriamo l’indicazione per il Lago Nero e ci indirizziamo per il Monte Bue, che è il terminale degli impianti di risalita del comprensorio sciistico di Santo Stefano d’Aveto. Da qui lo sguardo spazia sulla conca di S. Stefano d’Aveto e il bacino di origine glaciale ora occupato da Prato Cipolla. Dalla vetta del Monte Bue il sentiero riprende per la cresta del Monte Nero: in questo tratto alcune roccette richiedono di aiutarsi con le mani ed il sentiero diventa stretto in alcuni punti, fino ad arrivare ad un breve tratto di roccette che è stato attrezzato con cordino metallico. Dopo un quarto d’ora circa si raggiunge la vetta del monte Nero (mt. 1753) , segnata da una grande croce in ferro e con una bellissima vista sulla val Nure e su tutti i monti del circondario: il Bue, il Maggiorasca, il Ragola, ecc.. Di qui si discende al Passo Zovallo chiudendo anello.

Dislivello salita e discesa:  800 mt.  Tempo di marcia: 4 ore  

Dir. Gita: Ferrari Giuseppe cel.3471306798 – Pierini Luciano cel.3385438209

Cliccare sul Link per vedere il percorso:→  http://my.viewranger.com/route/details/MTYwNTk0MQ==