DOMENICA 11 MARZO

ANELLO SPOTORNO-BERGEGGI (T.A.M.)

Difficoltà:   Escursionistico (E)

Accesso: Autostrada A12 Genova-Ventimiglia con uscita a Spotorno, o treno con fermata alla stazione FS Spotorno-Noli.

Caratteristiche: Interessante percorso ad anello che inizialmente attraversa le scogliere di punta Predani dove si trova la bella grotta marina di Bergeggi e la suggestiva spiaggia del Lido delle Sirene, e quindi la sughereta di Natte e la panoramica cresta del colle Sant’ Elena. L’escursione tocca anche parte del  tracciato del  “sentiero botanico”.

Percorso: Il punto di partenza della escursione si trova in via antica  Romana, a Spotorno (SV) nella periferia orientale del paese all’altezza della strada statale Aurelia nei pressi della deviazione per l’autostrada. Si prosegue sulla strada di Lungomare in direzione Maremma – Torre del Mare –  Isolotto Bergeggi. Al termine della lunga spiaggia la passeggiata inizia  salire a fianco dell’Aurelia. Si raggiunge Punta Predani, ove una grande croce ricorda il naufragio del piroscafo inglese Transylvania, silurato da un sommergibile tedesco. Si perviene quindi ad una piccola area verde sopra l’imbocco della grotta marina di Bergeggi, il cui ingresso è raggiungibile con una ripida scalinata. Si percorre la bella passeggiata a mare di Bergeggi e si prende una incantevole scalinata (via Gastaldi) che risale tra le prime case del paese, dai classici e vivaci colori liguri. Quindi al termine di Bergeggi si procede a salire in direzione “sughereta di Bergeggi” seguendo i “tre pallini rossi” disposti a triangolo. Verso il termine della salita si entra nella sughereta di Natte, caratterizzata da splendide querce con il loro caratteristico tronco dalla corteccia  tormentata. A destra di una successiva insellatura appaiono la imponenti costruzioni  della “Batteria”, fortificazione ottocentesca a protezione del golfo di Vado e Savona. Dopo il forte inizia il panoramico sentiero di cresta che ci condurrà alla Gola di Sant’Elena (mt. 250), costeggiando prima il”castellaro” del Monte di Sant’Elena che appare di fronte a noi: l’altura già prescelta dalle tribù liguri preromane come sito strategico per il controllo della viabilità costiera tra Vado e Noli, che passava appunto dal colle ove ci troviamo. La Gola di Sant’Elena, rappresenta oggi il punto di partenza per gli appassionati di voli in parapendio e deltaplano ed è anche una  vera e propria terrazza panoramica sul mare. Da colle Sant’Elena si proseguirà sull’antico tracciato dell’Antica Strada Romana (la cui costruzione risale al 241 a.C.) trascurando la deviazione che permette di risalire il crinale del Monte Mao. Questo tratto del percorso offre incantevoli scorci sull’Isola di Bergeggi, sul golfo di Spotorno e sul promontorio di Capo Noli. L’escursione termina nel centro storico di Spotorno da dove si raggiunge la stazione FS..

Dislivello salita e discesa: 645 Mt.            Tempo di marcia: 5 ore

Dir. Gita: Carpaneto Rosalba cel.3451743020 – Cetti Giorgio cel.3319082103

  Cliccare sul Link per vedere la posizione sulla mappa:→http://www.openstreetmap.org/user/TY%20Raimondo/confirm?confirm_string=DDLVN2Ovna6bpfdYTWS5ZLcgQ5OGax

Cliccare sul Link per vedere il percorso:→http://my.viewranger.com/route/details/MTYwNTE0MA==