DOMENICA 24 NOVEMBRE 

CROCEFIESCHI  – MONTE MAGGIO – CASELLA

Difficoltà: Escursionistico (E)
Caratteristiche: Il percorso si svolge nella prima parte nel bosco e poi da Monte Maggio (mt.  980)  conduce in comoda discesa sulla piana alluvionale dello Scriva ove è posta Casella, su cui sorgono il palazzo dei Fieschi e gli altri edifici fatti erigere dalla famiglia genovese per controllare i traffici lungo la cosiddetta “Via del Sale”. La “Colonia montana di Monte Maggio” (mt. 980) collocata sotto la vetta del Monte, è un esempio di architettura razionalista italiana. Costruita  negli anni Trenta su progetto dell’ing. Nardi Greco, fu utilizzata come  soggiorno  per 400 giovani  per  attività educative, ricreative e spoprtive.
Accesso:  Autostrada A7 Genova Milano con uscita a Busalla. Si attraversa il Torrente Scrivia  dopo la seconda rotatoria e si risale la valle Seminella fino a Crocefieschi. (utlizzo del Bus e Trenino di Casella al ritorno?)
Percorso: Il percorso (segnato con due rombi gialli vuoti) inizia da Crocefieschi (mt. 741) . Seguendo la strada per Savignone, incontriamo prima le Case Martellona e successivamente il Colle Martellona (mt. 768) sullo spartiacque tra la Val Seminella e la Val Brevenna. Si prende quindi una mulattiera che sale nel bosco sino ad un tratto attrezzato con passerella di tronchi e cavo metallico per superare un affioramento di conglomerato. Belle vedute su Crocefieschi e Rocche del Reopasso. Si perviene ad un bivio sul crinale e si prosegue sul versante destro del Monte Suia pervenendo infine alla Colla della Fascia (mt. 883). Si prosegue sul crinale incontrando prima il sentiero che sale da Sorrivi e quindi si arriva, su ripido sentierino, alla vetta molto panoramica di Monte Maggio (mt. 980). Sotto la vetta del Monte Maggio incontriamo a mt. 967 la chiesetta della Madonna del Sacro Cuore (mt. 967): continuando la discesa possiamo arrivare alla ex-colonia di Monte Maggio  (mt.804), tipica costruzione di architettura anni Trenta,  come sopra detto. Di qui, per rotabile asfaltata nel primo tratto e successivamente su sentiero, si può scendere al paesino di Montemaggio, circondato da secolari castagni. Dal paesino di Montemaggio (mt. 676) facilmente si perviene su sentiero in discesa  (sempre contrassegnato con due rombi gialli vuoti) a Casella (mt.414), divenuta sotto i Fieschi la principale piazza commerciale della zona, in posizione  strategica rispetto al porto di Genova e al controllo delle antiche “vie del sale”, nonché snodo viario importante tra gli itinerari verso i centri padani.
A Casella si può prendere il trenino o rientrare a Genova con autobus di linea.
Dislivello: 300 + mt.              Tempo: 4/5 ore           Lunghezza: 10/12 Km.
Dir. Gita: Giuliano Geloso cel.3334820077 – Rosalba Carpaneto cel.3498762193