DOMENICA 08 LUGLIO

MONTE GLACIER  PARCO AVIC (Mt. 3185)

 Difficoltà:   Escursionistico (EE)

Accesso: Autostrada Aosta – Monte Bianco. Uscita a Pont- Saint Martin: quindi direzione Bard-Hone e Valle di Cahaporcher sino

Caratteristiche: Il Mont Glacier è una bella e lunga cima posta nella parte orientale del Parco del Mont Avic e si estende da ovest verso est. Il suo versante nord è a strapiombo sulla parte settentrionale del Parco Avic, mentre il suo versante sud, più dolce ma sufficientemente ripido si affaccia sulla bella conca di Dondena e con una bella vista sulla Rosa dei Banchi. Il Mont Glacier è una delle cime più alte e di più facile accesso dell’intero Parco naturale. La salita vine valutata EE in relazione a qualche carenza di segnalazione e a qualche tratto di esposizione in cresta. Dalla cima del Mont Glacier il panorama è stupendo: la vista spazia su tutta la pianura piemontese,  sul vicino Canavese e sulle cime più importanti delle Alpi Occidentali, quali il Monte Rosa (vista superba), Il Cervino, Il Gran Paradiso ecc…

Percorso: La partenza per la salita al Mont Glacier lungo la sua via normale è da Dondena,  località  facilmente raggiungibile con l’auto lungo una strada carrozzabile. Lasciata l’auto in prossimità dei cartelli del Parco Avic, si scende lungo l’ultimo tratto di strada carrozzabile raggiungendo una casa costruita sul fianco di una roccia.  Si procede ugualmente in direzione est puntando verso il fondo della valle e di una bastionata rocciosa. Si passa per pascoli e prati salendo dolcemente di quota, ogni tanto si ritrova la traccia del vecchio sentiero, tutt’oggi usato per lo più per la pastorizia. In ogni caso si costeggia sempre, restando più alti, il letto del torrente. Si giunge quindi ad un altro pianoro erboso, dove al suo termine e mantenendo sempre la direzione est si incrocia il sentiero che proviene dal Lago di Miserin. Raggiunto il sentiero si svolta a destra e si segue l’evidente e ben battuto sentiero 8C che con una serie di zig zag risale i pendio del Mont Delà. Si segue il sentiero fino ad un bivio ben segnalato e continuiamo a seguire il sentiero 8C per il Colle Fussy e il Mont Glacier. Sempre con alcuni zig zag si risalgono le ultime decine di metri fino ad arrivare al culmine dei pendii sovrastanti il Lago Gelato, che vediamo solo all’ultimo sotto di noi. In questo punto il sentiero punta prima in direzione nord e poi di nuovo a nord-est fino a raggiungere il Colle Fussy. Siamo tra la cresta nord-ovest del Mont Delà e la ripida e verticale cresta sud-est del Mont Glacier. La salita al Mont Glacier dalla sua via normale avviene dalla cresta ovest, per cui è necessario traversare la base della parete sud. Dal Colle Fussy, procedendo in direzione ovest/nord-ovest seguendo le chiare ed evidenti indicazioni escursionistiche. Qui si percorrono delle tracce di sentiero spesso segnalate con degli ometti. Il percorso effettua inizialmente un traverso restando sempre sulla stessa quota, ma poi inizia decisamente a salire. E’ necessario su questo tragitto prestare attenzione in quanto il terreno è più scivoloso ed è composto da petraie e sfasciumi. Si seguono gli ometti fino ad arrivare alla cresta ovest; qui è necessario prestare più attenzione in quanto pur restando più sul versante sud, ci sono passaggi lievemente esposti. Si percorre la facile cresta fino ad arrivare in cima, dove è riposta una piccola lastra con impresso il viso del Cristo, mente nei pressi della sua base si trova il libro di vetta. La discesa la si effettua per la  stessa via di salita.

Dislivello salita e discesa: 1100 mt. circa    Tempo di marcia:  5/6 ore                          

Dir. Gita: Podestà Fabio cel.3486015601

Cliccare sul Link per vedere il percorso:⇒http://my.viewranger.com/route/details/MTYxMjcxMQ==