Commissione sentieri

Il Gruppo Sentieri del C.A.I. Sezione Sampierdarena si è costituito per operare nella riscoperta e valorizzazione degli antichi percorsi del nostro retroterra, anche in collaborazione con altre Associazioni ed Enti operanti sul territorio.

Il referente della Commissione è Carlo Dolci.

ishot-0910071339281

Inizialmente l’attività del Gruppo Sentieri è stata svolta sul percorso “Storico-Naturalistico Sampierdarena –Garbo-Forte Diamante” e nel corso degli anni si è estesa ad una rete di sentieri collegati al primo ed altre zone.

Attualmente il Gruppo opera su:

1) Percorso Storico Naturalistico Sampierdarena –Forte Diamante

2) Percorso esterno alle Mura dal Forte Crocetta ai Forti Begato e Sperone;

3) I due sentieri hanno un collegamento che dai pressi del Garbo arriva alla Torre ed alla Porta di Granarolo (sul percorso esterno alle Mura);

4) Un ulteriore ricupero di un’antica pedonale permette di raggiungere le Mura tra i F:ti Begato e Sperone partendo da Teglia (piazza Rivara) passando per la Costa di Rivarolo (chiesa di S.Giovanni Battista) e Begato paese.

L’itinerario 1) realizzato su tracciato precedentemente segnalato dal Comitato Regionale FIE,è stato corredato di pannelli esplicativi che mettono in evidenza le specie botaniche più significative e le particolarità architettoniche della fortificazioni,che sorgono lungo la cinta delle “Mura Nuove” ,con relative notizie storiche.Lungo il primo percorso si trova il “Museo della civiltà contadina” del Garbo,che espone gli strumenti del lavoro e della vita di un tempo.Questo percorso ha anche una valenza didattica testimoniata dalla frequentazione di scolaresche.Sul percorso alto esterno alle Mura troviamo la Porta di Granarolo sormontata da fregio marmoreo del XVIII secolo. L’intera rete dei percorsi ripristinati intorno al lato nord-ovest del Parco delle Mura è riprodotta nella carta topografica che segue.

ishot-0910071402431

5) L’istituzione del “Sentiero Frassati “ della Liguria è stata l’occasione per portare il Gruppo ad operare nella Zona della Baiarda dove viene curato il sentiero stesso nella tratta dalla Colla di Prà al cosiddetto “Moccio”.

6) Dal maggio 2009 l’associazione Alta Via dei Monti Liguri ha affidato alla nostra Sezione la manutenzione e la messa in sicurezza di due tratte, forse le più belle ed impegnative della Val d’Aveto (classificate per Escursionisti Esperti): da Barbagelata al Passo di Ventarola (tappa nr.30) e dal Passo di Ventarola al Passo della Forcella (tappa nr.31). Entrambe le tratte attraversano Siti di Importanza Comunitaria (SIC) (quello del monte Caucaso (m 1245) e del monte Ramaceto (m1345)) e si svolgono su un percorso ad altitudine elevata, considerato che Barbagelata (m 1115) è il paese più alto di tutta l’Alta Via. La messa in sicurezza dell’estesa faggeta e di altri secolari alberi di alto fusto abbattuti sul sentiero o pericolosamente moti in piedi, hanno reso il lavoro molto faticoso per i volontari del Gruppo Sentieri a causa della distanza da Genova, dell’altitudine e del percorso a volte su crinali strapiombanti.

7) Tratte del percorso della “Marcia RIGANTOCA” (Righi-Antola –Caprile) secondo necessità.

ishot-0910071339171

I volontari del gruppo operano,in linea di massima,al mercoledì sui sentieri intorno al Parco delle Mura,al giovedì sull Alta Via e per altri interventi,in giorni stabiliti di volta in volta. Per partecipare al Gruppo contattare il Coordinatore C. Dolci, presso la segreteria della Sede.